Vivation: la Meditazione per gli Occidentali

Vivation: la Meditazione per gli Occidentali

“Quando nel 2005 è stato chiesto a Tenzin Gyatso, quattordicesimo Dalai Lama, di parlare durante la conferenza annuale della Society for Neuroscience a Washington D.C., alcune centinaia dei 35.000 partecipanti hanno presentato una petizione per chiedere che l’invito fosse ritirato perché, secondo loro, un noto congresso scientifico non era il luogo adatto per un leader religioso. Ma questo particolare leader avrebbe portato all’attenzione del consesso una domanda provocatoria e assai stimolante: “Che relazione può esserci – chiese il Dalai Lama – tra buddismo, un’antica tradizione spirituale e filosofica indiana, e scienza moderna?”   (Tratto da “Le Scienze”, n. 557, gennaio 2015)
Nel 1996 frequentavo il secondo anno del mio dottorato di ricerca in fisica. Per quanto estremamente affascinante, la fisica, dal mio punto di vista, non rispondeva alle domande che per me erano (e sono tuttora) fondamentali: qual è l’essenza della natura umana? Qual è il senso della vita? In realtà mancava la passione per ciò che studiavo e mi sembrava di perdere un mucchio di tempo. Fu in quegli anni che, per cercare risposte, mi imbattei, tra le altre cose, in una tecnica di meditazione molto particolare, Vivation.

Vivation (un neologismo che possiamo assimilare a “vivificazione”), è una tecnica di meditazione pensata per gli occidentali, i quali, in generale, sono meno inclini, rispetto agli orientali, ad acquietare corpo e mente ed immergersi nel momento presente, scopo di quasi tutte le tecniche di meditazione. Tuttavia, così come non è possibile descrivere il gusto di una pizza senza assaggiarla, allo stesso modo Vivation deve essere praticato per comprenderne fino in fondo i benefici a tutti i livelli dell’essere. Questa tecnica può essere praticata in qualsiasi momento della giornata, mentre si è occupati a svolgere le normali attività quotidiane, in quanto insegna a coltivare l’osservatore in noi mentre siamo impegnati in altro.

Terminato, sempre nel ’96, il mio corso di formazione per insegnanti di Vivation, pur avendo ben compreso la tecnica a livello mentale, mi rendevo conto che non riuscivo ad integrarla realmente nel mio quotidiano. Fu in una situazione di difficoltà relazionale che mi ritrovai ad essere contemporaneamente osservatore e osservato, di essere allo stesso tempo dentro e fuori. E in quel momento mi si aprì un mondo. Era come se, per la prima volta, i miei occhi fossero veramente aperti.

Portare Vivation nel mio quotidiano mi permise di concludere il mio dottorato, recuperando il tempo perso a causa della mia inquietudine, e di operare delle scelte di vita all’epoca non facili, ma totalmente in sintonia col mio essere, che mi hanno portato dei benefici nettamente superiori.

Ma, in effetti, a cosa serve coltivare l’osservatore ed ascoltare profondamente le proprie sensazioni corporee? Quali sono i benefici nel quotidiano? Quando noi proviamo una qualunque sensazione di disagio, facciamo di tutto per mandarla via. Spesso ciò accade anche con le sensazioni molto piacevoli: è come se avessimo un “limite di tolleranza al piacere”. L’ascolto profondo del corpo ci fa vivere con pienezza il momento presente e ci permette di utilizzare a fondo l’energia che quella sensazione/emozione porta con se’. Siamo noi che gestiamo le nostre emozioni, non sono le emozioni a gestire noi. E, poiché uno degli elementi di Vivation è il rilassamento completo, ci possiamo ritrovare ad affrontare situazioni complesse, sfidanti, impegnative, utilizzando tutte le nostre risorse senza dissiparne alcuna in tensioni inutili.

È interessante notare come sempre più ricercatori si stiano interrogando sugli effetti biologici effettivamente misurabili che derivano dalle pratiche meditative. Uno fra i tanti esempi: nel numero de “Le Scienze” citato a inizio articolo è riportato uno studio nel quale sono state misurate le risposte fisiologiche alla pratica di un particolare tipo di meditazione. In particolare, fra i risultati dei test, si sono osservati una migliore capacità di controllare gli ormoni dello stress, un aumento delle connessioni cerebrali, un rallentamento dei processi di invecchiamento, una diminuzione dell’infiammazione e di altri fattori dello stress biologico attivi a livello molecolare.

Vivation è una forma di meditazione la cui pratica non richiede di assumere posizioni particolari, né di ritagliarsi spazi o tempi specifici. Ci permette di essere nel qui ed ora qualunque cosa si stia facendo e vivendo e, quindi, di godere di tutti i benefici che ne derivano.

Come una buona pizza, Vivation deve essere assaggiato e sperimentato per poterne capire fino in fondo la portata.
Buona sperimentazione!!!!

Carla Naitza

Vai alla pagina di Vivation

Archivio Eventi Principali

archivio eventi principali

Eventi sul Guerrilla Marketing
Conferenza sul Guerrilla Marketing a Is Olias 12 Giugno 2015
Seminario di Guerrilla Marketing Aprile 2015
Eventi sullo Yoga della Risata
Yoga della Risata al Festival della Scienza
Club Yoga della Risata del 10 Novembre 2014

 

Seminari
Seminario Viaggio a Pa.Ri.Gi. 13 giugno 2015

 

CONFERENZE PUBBLICHE
Dolianova, 14 Dicembre 2013

 

Marrubiu, 28 Dicembre 2013

 

Dizionario

Dizionario Risorse Più

 

Coaching
Il termine coaching deriva dall’inglese to coach, ovvero trasportare. Nel Regno Unito il coach é il bus.
Il coach professionista é quindi colui che offre al cliente un contesto nel quale egli possa esprimere al massimo il proprio potenziale, così da poter raggiungere i propri obiettivi. Il cliente, accompagnato e sostenuto dal coach, raggiungerà la propria meta seguendo il proprio unico percorso. Il coaching é orientato tanto al raggiungimento di obiettivi personali che professionali.

 

Comunicazione assertiva
L’assertività è quella modalità di approccio alle relazioni fondata su due pilastri essenziali: rispetto di sé e rispetto dell’interlocutore. L’atteggiamento assertivo non é né sottomissione, né predominanza, ma ha basi estremamente ecologiche, per cui a fermezza nei modi e nei contenuti si affiancano flessibilità e apertura verso l’altro. La Comunicazione Ecologica é sicuramente un’eccezionale tecnica attraverso cui sviluppare assertività.

 

Comunicazione Efficace
La comunicazione é alla base di tutte le attività umane, sia produttive, sia di tipo relazionale. Comunicare efficacemente è quindi estremamente importante per raggiungere i risultati desiderati, prevenire e gestire i conflitti, potenziare le proprie abilità relazionali, e molto altro ancora. Vi sono diverse tecniche di comunicazione efficace, fra cui, ad esempio, gli strumenti della programmazione neurolinguistica e quelli della Comunicazione Ecologica, che consentono di sviluppare livelli di eccellenza in tutti gli ambiti della propria vita.

 

Corsi di comunicazione
Saper comunicare in maniera efficace é fondamentale in ogni attività umana, sia in ambito personale che professionale. I corsi di comunicazione offrono la possibilità di acquisire strumenti utili a cui difficilmente si accede negli ordinari contesti di apprendimento.
Esistono una gran varietà di corsi legati alla comunicazione: corsi di comunicazione ecologica, di leadership, di PNL (apprendimento di tecniche di pnl), di motivazione, di public speaking, di mediazione dei conflitti e negoziazione, di crescita personale, ecc.

 

Counseling
Il counseling é un metodo attraverso cui il cliente, sostenuto dal counselor, può sviluppare risorse per risolvere una o più difficoltà momentanee. Un percorso di counseling é breve e orientato alla soluzione. Il counselor, utilizzando specifiche tecniche centrate sull’ascolto attivo, ha il compito di facilitare il processo di emersione delle risorse del cliente.
Il counseling può essere utilizzato anche come metodo di crescita personale per il singolo individuo. Esistono inoltre specifiche applicazioni in contesti organizzati: counseling scolastico, counseling aziendale, counseling per le associazioni, ecc.

 

Crescita personale
Quando si parla di crescita personale si intende quel percorso, strettamente individuale, che consente all’individuo di realizzare sé stesso, sviluppare le proprie potenzialità, relazionarsi in maniera piena e soddisfacente con gli altri, conoscersi, rispondere ai quesiti più profondi ai quali, spesso, la società non sa dare risposta, accrescere il proprio benessere, ecc. La lista potrebbe continuare all’infinito, perché sono molte le motivazioni che portano un individuo a scegliere di intraprendere un percorso di crescita individuale. La meditazione, come Vivation®, ad esempio, oppure i percorsi di coaching e counseling, la formazione alla comunicazione, ecc, sono sicuramente eccellenti vie di crescita personale.

 

Formatore e Corsi di formazione
Il formatore è il professionista che fornisce strumenti utili e pratici ai suoi corsisti, assicurandosi che i contenuti siano assimilati e pronti da essere utilizzati nel quotidiano, sia in ambito lavorativo che personale. La formazione é strutturata su tecniche di apprendimento specifiche, mediante strumenti di provata efficacia, quali i giochi, role playing, esercizi mirati, ecc.
In particolare, riveste un ruolo essenziale la formazione aziendale, alla quale si possono affiancare percorsi di counseling aziendale e/o coaching aziendale, sulla base delle esigenze peculiari della struttura di riferimento.

 

Leader e leadership
La parola leader, tradotta letteralmente dall’inglese, significa “capo”, “dirigente”. In realtà il leader é molto di più. Per essere leader, in primo luogo, é fondamentale essere pienamente consapevoli delle proprie risorse e del proprio valore. Quando si verifica questa condizione, la leadership emerge spontaneamente nel proprio ambito di riferimento. Percorsi di life coaching e counseling possono, da questo punto di vista, far emergere questa consapevolezza e permettere a chiunque di esprimere la propria unica modalità di leadership.

 

Parlare in pubblico (public speaking)
I più grandi attori hanno sempre confessato di avere, poco prima della loro esibizione, una grande ansia da palcoscenico: eppure, i risultati che ottengono sono nella maggior parte dei casi eccellenti. Che cosa fanno di particolare, che consente loro di esibirsi dando il meglio di sé di fronte ad un folto pubblico? Esistono specifiche tecniche che permettono di gestire con successo il parlare di fronte a piccoli o a grandi gruppi, come quelle fornite dalla PNL. Per gestire l’esperienza interiore che tale situazione evoca, vi sono anche tecniche di meditazione estremamente utili, come ad esempio Vivation®.

 

Programmazione Neuro Linguistica (PNL)
Fondata nel 1975 da John Grinder e Richard Bandler, la Programmazione Neuro Linguistica é lo studio e la modellizzazione di quei comportamenti volti ad ottenere i risultati desiderati in qualunque area della propria vita. La PNL offre una gran quantità di tecniche, che permettono di allargare la propria mappa del mondo e di individuare cornici di riferimento estremamente utili e orientate al successo nella gestione del lavoro e delle relazioni. La PNL, come il nome stesso indica, si basa su: funzionamento del cervello (Neuro), l’interazione del linguaggio con il cervello (Linguistica), l’utilizzo delle conoscenze in queste due aree per raggiungere livelli di eccellenza nella propria vita (Programmazione).

 

Tecniche di Negoziazione
Se due bambini litigano per una mela, una mamma che vuole che siano entrambi soddisfatti, anziché tagliarla in due, chiede perché entrambi vogliano la stessa mela. Allora forse scoprirà che uno dei due vuole la polpa per poterla mangiare, mentre l’altro vuole la buccia per giocarci…..
Le tecniche di negoziazione e di mediazione e gestione efficace dei conflitti costituiscono un corpo di conoscenze utili per affrontare e gestire situazioni di tensione in un’ottica così detta win-win (vincente-vincente), dove tutte le parti coinvolte possono raggiungere i loro obiettivi, come i bambini della storiella raccontata poc’anzi. Tali conoscenze comprendono un corpus di modalità ed approcci efficaci e collaudati in una pluralità di contesti.

 

Vivation®
Vivation® é una tecnica di meditazione basata sulla respirazione circolare ed altri elementi, il cui scopo é l’integrazione e l’accettazione cinestesica del momento presente. Si tratta di un vero e proprio allenamento, che, se portato nella vita quotidiana, offre una vasta gamma di piacevoli risultati, talvolta inaspettati: Vivation® rappresenta, per chi lo pratica, un portale d’accesso diretto ad un più profondo e completo senso del benessere. La tecnica, di facile apprendimento, una volta imparata può essere praticata in ogni contesto e in ogni situazione si ritenga di volerla utilizzare.